PROGETTO LETTURA “LETTORI IN GIOCO: IL VIZIO DI LEGGERE

Il progetto curriculare a classi parallele “Lettori in gioco” ha coinvolto gli alunni della scuola secondaria di primo grado di Bolognetta e Marineo e ha previsto, tra le altre attività, la lettura in classe di un testo di narrativa (uno per le classi prime, uno per le seconde e uno per le terze) con discussioni guidate sui temi di rilevanza affrontati dai libri. A conclusione delle attività, gli alunni si sono confrontati in una gara per classi parallele sui contenuti dei testi letti.
La gara finale tra le classi di Bolognetta e Marineo si è svolta con il supporto della piattaforma didattica Kahoot. Gli alunni hanno svolto la gara all’interno proprie aule con l’ausilio di Classroom. Sono state create tre classi virtuali (Gara di lettura classi prime, Gara di lettura classi seconde, Gara di lettura classi terze) all’interno delle quali i ragazzi hanno avuto accesso a Kahoot e hanno svolto le attività contemporaneamente a distanza. 
Le finalità del progetto sono state pensate in una prospettiva di formazione globale della persona:
– stimolare la motivazione e il piacere della lettura come occasione di crescita personale e attività autonoma, libera da “vincoli” didattici.

  • creare un rapporto nuovo e coinvolgente tra gli alunni e il libro
  • suscitare attenzione e curiosità verso le tematiche di rilevanza affrontate dai libri
  • educare gli alunni a riflettere su se stessi e sul mondo che li circonda
    -stimolare gli alunni a esprimere le proprie opinioni e a confrontarle con quelle degli altri
  • stimolare gli alunni a elaborare un pensiero critico e autonomo
  • favorire l’apprendimento e stimolare l’acquisizione della competenza di “imparare a imparare” (metacognizione) attraverso la lettura  
    – arricchire il bagaglio lessicale·      
  • sviluppare/consolidare la competenza di lettura 
    La gara di lettura si rivela sempre come un importante momento di educazione civica. I ragazzi imparano a collaborare e a lavorare come gruppo per raggiungere un obiettivo comune, ma soprattutto imparano ad accettare il risultato. Gestire la vittoria e accettare la sconfitta sono passi  importantissimi sulla strada della vita.
    Libri letti: R.Dahl, “La fabbrica di cioccolato” ( classi prime); F. D’Adamo, “Storia di Iqbal” (classi seconde); E. Castiglioni Giudici, “La ragazza che legge le nuvole” (classi terze).